Raccontando le Cose che Dio ha Fatto - (primizie di Ottobre)

Raccontando le Cose che Dio ha Fatto

Nell'articolo "Certamente Più Certo" avevo riferito di come il Signore avesse parlato durante il soggiorno estivo a Camigliatello Silano tramite i Suoi ministri e la chiesa tutta. Ciò era avvenuto per mezzo di predicazioni miracolosamente connesse tra loro come procedute da una stessa bocca alle quali sono seguiti profezie, sogni, interpretazioni, visioni e altre esperienze particolari donate da Dio a varie persone.

Così una volta tornati a Roma, anche se la parte di chiesa assente nel soggiorno estivo avrebbe avuto modo di ascoltare le prediche gratuitamente in formato digitale, così non sarebbe stato per gran parte delle visioni e profezie ricevute.

Il motivo è squisitamente tecnico: spesso la manifestazione di questi doni spirituali, per natura imprevedibili, avevano ecceduto  il tempo della registrazione dei sermoni. Ci è sembrata cosa opportuna quindi chiedere ad ognuno che avesse avuto quelle esperienze - manifestando quello che definirei senza paura essere uno Spirito di Profezia - uno scritto autografo così da dare la possibilità a tutti di godere di tali beni spirituali.

Ciò assume anche altro significato: sarà una memoria non solo per la nostra chiesa locale, ma anche per tutti coloro che vorranno ascoltare. E il valore di questa memoria sarà immenso.

Quando ideai la rubrica "Atti di Dio" ero mosso da un'urgenza più volte sollecitata. Dicevo a me stesso e ad altri: "Come chi ci ha preceduto ha qualcosa da raccontare, così un giorno noi dovremo raccontare qualcosa".

Così la mia preghiera era: "Dio, così come alcuni narrano a noi le Tue gesta nelle loro vite, fa che anche noi narreremo le Tue gesta nelle nostre, ad altri”.

Chi ascolta credendo ad un testimone di oggi è chiamato ad essere il testimone di domani.

Ebbene, il Signore ha risposto. Sta parlando e si sta muovendo in maniera inequivocabile. E ciò che viviamo oggi sarà qualcosa che racconteremo ai nostri figli domani. Tuttavia, se per alcuni ciò è palese e manifesto, ad altri risulta nascosto e occulto. Sono leggi spirituali alle quali non possiamo sfuggire sia nel bene che nel male.
Ma chi vuole ascoltare e capire ascolti pure e capirà.
La tavola è imbandita. Basta mettersi seduti e mangiare.

I sermoni del soggiorno estivo sono disponibili gratuitamente in formato digitale contattando la segreteria della chiesa.
Mentre le profezie, le esperienze o le visioni sono allegate a questo articolo.

Per avere il quadro generale completo è importante ascoltare tutti i sermoni, dal primo all'ultimo, compreso quello che hanno condiviso tutti i pastori nell'ultima sessione.

A questo punto non posso salutare con "Dio ci benedica" perchè è evidente che Dio lo stia già facendo.
Quindi, “Dio continui a benedirci”.  

Luca 10:21-24 In quella stessa ora Gesù giubilò nello spirito e disse: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai savi e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli fanciulli. Sì, o Padre, perché così ti è piaciuto. Ogni cosa mi è stata data in mano dal Padre mio; e nessuno conosce chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare». Poi, rivolto verso i discepoli, disse loro in disparte: «Beati gli occhi che vedono le cose che voi vedete, perché vi dico che molti profeti e re hanno desiderato di vedere le cose che voi vedete e non le hanno viste, e di udire le cose che voi udite e non le hanno udite».

27 settembre 2017
pastore Alessandro Lilli

AllegatoSize
visioni del pastore Giusy Santacesaria Carpino.pdf105.25 KB
visione di Francesco Sabella.pdf787.97 KB
visione di Michele Emanuele.pdf55.62 KB
esperienza del pastore Domenico Ricci.jpg687.13 KB
primizie di ottobre 2017.pdf273.88 KB